Ci vediamo domani se non piove

Ci vediamo domani se non piove Audiolibro Audible – Edizione integrale

4,0 su 5 stelle 298 voti

Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
Audiolibro Audible, Edizione integrale
0,00 €
Gratis i primi 30 giorni con Audible
Copertina rigida 8,34 €
Scopri Audible
Migliaia di audiolibri e podcast senza limiti. Iscriviti, gratis i primi 30 giorni. Iscriviti ora.
Audible Logo Goditi questo audiolibro gratuitamente e altro ancora
  • Accedi senza limiti a migliaia di titoli
  • Dopo i primi 30 giorni gratuiti, l'iscrizione si rinnoverà automaticamente a 9,99 € al mese. Puoi cancellare l'iscrizione in ogni momento
  • Scarica l’app e ascolta su tutti i tuoi dispositivi iOS e Android
Acquista un audiolibro o un podcast e sarà tuo per sempre. Se sei iscritto ad Audible puoi usufruire in esclusiva di uno sconto del 30%. Effettuando l'acquisto, accetti i Termini e le condizioni di Audible. Condizioni d'Uso
Offerto da Audible, una società Amazon

Dettagli prodotto

Durata 6 ore e 53 minuti
Autore Joanne Bonny
Narratore Virginia Astarita
Data di pubblicazione su Audible.it 13 agosto 2022
Editore Audible Studios
Tipo di programma Audiobook Audible
Versione Edizione integrale
Lingua Italiano
ASIN B0B7CHXMZF

Recensioni clienti

4,0 su 5 stelle
4 su 5
298 valutazioni globali

Recensioni migliori da Italia

Recensito in Italia 🇮🇹 il 4 febbraio 2020
Immagine cliente
4,0 su 5 stelle 𝘿𝙖𝙡 𝙥𝙧𝙤𝙛𝙞𝙡𝙤 𝙄𝙣𝙨𝙩𝙖𝙜𝙧𝙖𝙢 “𝙘𝙡𝙖𝙧𝙠𝙡𝙞𝙠𝙚𝙢𝙚𝙡 ” ⭐️⭐️⭐️⭐️,5/5
Di seleneclark_ il 4 febbraio 2020
“𝐻𝑜 𝑖𝑚𝑝𝑎𝑟𝑎𝑡𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑙’𝑎𝑧𝑧𝑎𝑟𝑑𝑜 𝑝𝑖ù 𝑔𝑟𝑎𝑛𝑑𝑒 è 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑒𝑔𝑛𝑎𝑟𝑒 𝑖𝑙 𝑝𝑟𝑜𝑝𝑟𝑖𝑜 𝑐𝑢𝑜𝑟𝑒 𝑎𝑑 𝑢𝑛’𝑎𝑙𝑡𝑟𝑎 𝑝𝑒𝑟𝑠𝑜𝑛𝑎” Sara crede nell’amore, quello vero, quello che già al primo sguardo ti fa battere il cuore e ti lega per sempre all’altra persona. Proprio come quello che hanno vissuto i suoi nonni, che si sono innamorati a passi di danza. E mentre sogna di incontrare il compagno della sua anima, gestisce una mostra di quadri a Milano che non eccelle propriamente nel campo a causa delle raccapriccianti e macabre opere che offre. Sara ne è consapevole, ma l’artista è stato scelto dal suo capo e lei non può mettere voce in capitolo. E quando all’inaugurazione che aveva preparato con tanta cura nota un maledetto insolente deridere i quadri esposti, non ci vede più dalla rabbia. Consapevole o meno del basso valore delle opere di quell’artista ucraino sconosciuto, venderle resta pur sempre il suo lavoro. Ma quando si avvicina all’uomo che sta rovinando il suo lavoro, si rende conto che ha un volto conosciuto: è l’uomo che le aveva offerto da bere dopo una serata a dir poco terribile, il procacciatore d’affari. Conoscente o meno, Sara non gli risparmia tutta la sua rabbia e nonostante la sgridata, ormai la serata è rovinata e l’idea di vendere qualche quadro demolita. Passano i giorni e lei vuole dimenticare quella terribile sconfitta, e la sua idea di incontrare il principe azzurro è sempre lì presente, alimentata da una predizione di una veggente. Per farla avverare però, Sara ha bisogno di imparare a ballare e le serve un compagno di ballo e la scelta non può che ricadere su Diego, 𝘭’𝘢𝘮𝘢𝘣𝘪𝘭𝘦 uomo che le ha rovinato l’inaugurazione. Facendo leva sul suo comportamento inadatto, Sara riesce a convincere Diego, che non manca di prenderla in giro per la sua assurda idea che esista un amore capace di resistere a tutto e per sempre, ma Sara se ne fa bene poco dei suoi pareri cinici sull’amore. Ma Diego non parla a vanvera, lui l’amore lo ha provato, ha esposto il suo cuore e gli è stato calpestato nel peggiore dei modi. Tra lezioni di tip tap, dialoghi frizzanti, un film vecchio e un altro, forse l’amore che Sara cerca lo ha sotto agli occhi, le basterebbe solo aprirli un po’ di più, perché Diego nel frattempo lo ha già fatto.

Non so perché abbiano definito questo libro più trash di “Ho sposato un maschilista”: io l’ho trovato scorrevole, frizzante, ricco di brio, ma non trash. Detto ciò, la storia tra Sara e Diego mi è piaciuta, avrei preferito che si sviluppasse in più pagine, ma questo è un mio parere personale. Avrei preferito che fosse più lungo semplicemente per dare più spazio alla loro storia d’amore che si è celata per 3/4 del libro, dare soddisfazione almeno al povero Diego che ha esposto i cocci del suo cuore. Oltre a ciò, Joanne Bonny è un’autrice da tenere sott’occhio, anche con questo libro non ha fatto flop.
⭐️⭐️⭐️⭐️,5/5
Aʟʟ ᴛʜᴇ ʟᴏᴠᴇ,
Sᴇʟ 🌼
Immagini presenti nella recensione
Immagine cliente
Immagine cliente
3 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 19 ottobre 2020
Recensito in Italia 🇮🇹 il 22 aprile 2022
Recensito in Italia 🇮🇹 il 19 luglio 2021
Una persona l'ha trovato utile
Segnala un abuso