Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili necessari per consentirti di effettuare acquisti, per migliorare le tue esperienze di acquisto e per fornire i nostri servizi, come descritto in dettaglio nella nostra Informativa sui cookie. Utilizziamo questi cookie anche per capire come i clienti utilizzano i nostri servizi per poterli migliorare (ad esempio, analizzando le interazioni con il sito).

Se accetti, utilizzeremo i cookie anche per ottimizzare la tua esperienza di acquisto nei negozi Amazon come descritto nella nostra Informativa sui cookie. Questo comprende l'utilizzo di cookie di prima parte e di terze parti che memorizzano o accedono a informazioni standard del dispositivo, come l’identificatore univoco. I terzi utilizzano i cookie per le loro finalità di mostrare e analizzare la pubblicità personalizzata, generare informazioni sui destinatari e sviluppare e migliorare i prodotti. Clicca su "Personalizza i cookie" per non accettare questi cookie, gestire le tue preferenze ulteriori o saperne di più. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento visitando la pagina sulle Preferenze cookie, come descritto nell'Informativa sui cookie. Per maggiori informazioni sulle modalità e finalità per cui Amazon utilizza i dati personali (come, ad esempio, la cronologia degli ordini dei negozi Amazon), consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Personalizza i cookie

Recensione cliente

I PRIMI 500 RECENSORIVOCE VINE
Recensito in Italia il 15 novembre 2020
Sarò una voce che si discosta dal coro delle laudi, ma a me questo libro non è piaciuto, Mariani è un buon personaggio, ma ormai risente della serialità ed è difficile rimanere originali e con livelli di scrittura "alti" dopo così tanti titoli. L'indagine prende il via da un caso raccapricciante, una giovane donna e il suo bambino barbaramente trucidati. Si dà il caso che la donna discendesse da un uomo che durante la guerra aveva denunciato una famiglia di Ebrei, ottenendo il loro lussuoso appartamento come compenso per la sua delazione. Da qui si dipana un intrigo che coinvolge anche Emma, la madre di Mariani, amica della famiglia ebrea. Le indagini corrono naturalmente in parallelo con le sofferte vicissitudini del protagonista e della moglie, perennemente in tensione, ma che al momento giusto stemperano tutti i malumori. Le figlie Manu e Ludo sono figurine sbiadite che rigovernano amabilmente la cucina mentre il padre commissario e la madre si scervellano per trovare la soluzione del mistero. E qui, signora Masella, devo dirle che questo non è un giallo ma un racconto di fantascienza: le adolescenti che rigovernano tutti i giorni la cucina, senza brontolare, non esistono. Le altre figure di contorno a Mariani sono poco definite, se non l'ispettore Petri. Movente, assassino, finale, tutto frettoloso e secondo me poco credibile. Che delusione, siamo molto lontani da "Primo".
3 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,3 su 5 stelle
4,3 su 5
984 valutazioni globali