Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili necessari per consentirti di effettuare acquisti, per migliorare le tue esperienze di acquisto e per fornire i nostri servizi, come descritto in dettaglio nella nostra Informativa sui cookie. Utilizziamo questi cookie anche per capire come i clienti utilizzano i nostri servizi per poterli migliorare (ad esempio, analizzando le interazioni con il sito).

Se accetti, utilizzeremo i cookie anche per ottimizzare la tua esperienza di acquisto nei negozi Amazon come descritto nella nostra Informativa sui cookie. Questo comprende l'utilizzo di cookie di prima parte e di terze parti che memorizzano o accedono a informazioni standard del dispositivo, come l’identificatore univoco. I terzi utilizzano i cookie per le loro finalità di mostrare e analizzare la pubblicità personalizzata, generare informazioni sui destinatari e sviluppare e migliorare i prodotti. Clicca su "Personalizza i cookie" per non accettare questi cookie, gestire le tue preferenze ulteriori o saperne di più. Puoi modificare le tue preferenze in qualsiasi momento visitando la pagina sulle Preferenze cookie, come descritto nell'Informativa sui cookie. Per maggiori informazioni sulle modalità e finalità per cui Amazon utilizza i dati personali (come, ad esempio, la cronologia degli ordini dei negozi Amazon), consulta la nostra Informativa sulla privacy.

Personalizza i cookie

Recensione cliente

I PRIMI 500 RECENSORI
Recensito in Italia il 27 ottobre 2019
Impossibile caricare il contenuto multimediale.
 Muse 2 è uno strumento davvero incredibile. E' un prodotto sicuramente maturo, sia lato hardware che software: credevo che sarei rimasto invischiato in pairing, configurazioni e disconnessioni infinite, quando in realtà le cose sono molto semplici e immediate.

Rispetto a Muse nella prima versione sono stati fatti degli enormi passi avanti in fatto di affidabilità ed efficacia delle misurazioni.

La fascia indica in tempo reale il livello di concentrazione della mente e di focalizzazione sull'oggetto della meditazione. Quando si sta procedendo bene viene riprodotto uno sottofondo di uccellini e ambiente sereno, più la concentrazione si perde in altri pensieri e più l'ambiente tende alla pioggia o al temporale. Questo dovrebbe servire a valutare quando è il momento di tornare al focus iniziale. Ci sono comunque altri sottofondi tra cui scegliere, compresi nel contenuto scaricabile gratuitamente.
Addirittura il sistema individua i momenti in cui si segue un pensiero e poi lo si lascia andare per tornare al focus sul respiro.

Parlando di accoppiamento con lo smartphone, su Android non ho rilevato alcun problema. Ogni meditazione è preceduta sempre da una calibrazione di qualche secondo (10-25). Le prime volte questa si interrompe e bisogna riposizionare la fascia. Quando però si acquista esperienza su come regolare e posizionare la fascia, la calibrazione va sempre liscia.
Durante la meditazione in ogni caso non ho mai rilevato interruzioni del segnale.

A fine meditazione un report di facile lettura dà un quadro complessivo della meditazione appena conclusa. Si ottengono dei punti, si analizza la qualità della sessione e si ottengono degli achivements di varia tipologia.

Quello che meno mi convince è il fatto di avere un elemento di disturbo alla concentrazione che, invece di essere rivolta all'interno va verso il suono si ambiente riprodotto dallo smartphone. Tengo sempre a zero il suono di background, eliminando così il disturbo durante la sessione.

E' presente una piccola barra di luce sull'orecchio destro del Muse 2, che mostra progressivamente la carica del dispositivo.
Con una singola carica si arriva a circa 5 ore di uso continuo, che nel mio caso è parecchio tempo, tenendo conto che le meditazioni non durano più
di 15' visto il poco tempo continuativo che posso dedicare a questa attività.
Il caricamento completo della fascia richiede circa due ore.

Bisogna stare attenti a riporre correttamente la fascia perché tutti i contatti sono esterni e pertanto molto delicati. Conviene acquistare una custodia da viaggio apposta per questo dispositivo (dai 20 ai 30 euro) per essere sicuri che la fascia non si rovini quando viene riposta.

Dal punto di vista dei contenuti, l'app fornisce già molte meditazioni guidate e spunti di riflessione. Se però si vuole approfondire i contenuti in abbonamento sono a pagamento con sottoscrizione mensile ed annuale.
Cosa che aumenta ulteriormente il costo del sistema.

Un'ultima considerazione: sarebbe molto interessante utilizzare la fascia anche con le meditazioni guidate di altre app, o in contesti multimediali differenti ma la cosa sembra essere esclusiva: o si medita con l'app Muse o niente. C'è un Software Development Kit distribuito dal produttore ma mi pare di capire che ancora non sia stato implementato a sufficienza dalle software house di terze parti. Peccato...

A parte questo piccolo particolare, Muse 2 è davvero un dispositivo innovativo. Sicuramente non indispensabile, ma sicuramente utile a chi è interessato ad approfondire ed affinare la tecnica e l'efficacia delle sessioni di meditazioni.

Grandioso!
Immagine cliente
5,0 su 5 stelle Dispositivo next-gen, ma non indispensabile
Di Andrea, Jole, Giugiu e Lilli il 27 ottobre 2019
Muse 2 è uno strumento davvero incredibile. E' un prodotto sicuramente maturo, sia lato hardware che software: credevo che sarei rimasto invischiato in pairing, configurazioni e disconnessioni infinite, quando in realtà le cose sono molto semplici e immediate.

Rispetto a Muse nella prima versione sono stati fatti degli enormi passi avanti in fatto di affidabilità ed efficacia delle misurazioni.

La fascia indica in tempo reale il livello di concentrazione della mente e di focalizzazione sull'oggetto della meditazione. Quando si sta procedendo bene viene riprodotto uno sottofondo di uccellini e ambiente sereno, più la concentrazione si perde in altri pensieri e più l'ambiente tende alla pioggia o al temporale. Questo dovrebbe servire a valutare quando è il momento di tornare al focus iniziale. Ci sono comunque altri sottofondi tra cui scegliere, compresi nel contenuto scaricabile gratuitamente.
Addirittura il sistema individua i momenti in cui si segue un pensiero e poi lo si lascia andare per tornare al focus sul respiro.

Parlando di accoppiamento con lo smartphone, su Android non ho rilevato alcun problema. Ogni meditazione è preceduta sempre da una calibrazione di qualche secondo (10-25). Le prime volte questa si interrompe e bisogna riposizionare la fascia. Quando però si acquista esperienza su come regolare e posizionare la fascia, la calibrazione va sempre liscia.
Durante la meditazione in ogni caso non ho mai rilevato interruzioni del segnale.

A fine meditazione un report di facile lettura dà un quadro complessivo della meditazione appena conclusa. Si ottengono dei punti, si analizza la qualità della sessione e si ottengono degli achivements di varia tipologia.

Quello che meno mi convince è il fatto di avere un elemento di disturbo alla concentrazione che, invece di essere rivolta all'interno va verso il suono si ambiente riprodotto dallo smartphone. Tengo sempre a zero il suono di background, eliminando così il disturbo durante la sessione.

E' presente una piccola barra di luce sull'orecchio destro del Muse 2, che mostra progressivamente la carica del dispositivo.
Con una singola carica si arriva a circa 5 ore di uso continuo, che nel mio caso è parecchio tempo, tenendo conto che le meditazioni non durano più
di 15' visto il poco tempo continuativo che posso dedicare a questa attività.
Il caricamento completo della fascia richiede circa due ore.

Bisogna stare attenti a riporre correttamente la fascia perché tutti i contatti sono esterni e pertanto molto delicati. Conviene acquistare una custodia da viaggio apposta per questo dispositivo (dai 20 ai 30 euro) per essere sicuri che la fascia non si rovini quando viene riposta.

Dal punto di vista dei contenuti, l'app fornisce già molte meditazioni guidate e spunti di riflessione. Se però si vuole approfondire i contenuti in abbonamento sono a pagamento con sottoscrizione mensile ed annuale.
Cosa che aumenta ulteriormente il costo del sistema.

Un'ultima considerazione: sarebbe molto interessante utilizzare la fascia anche con le meditazioni guidate di altre app, o in contesti multimediali differenti ma la cosa sembra essere esclusiva: o si medita con l'app Muse o niente. C'è un Software Development Kit distribuito dal produttore ma mi pare di capire che ancora non sia stato implementato a sufficienza dalle software house di terze parti. Peccato...

A parte questo piccolo particolare, Muse 2 è davvero un dispositivo innovativo. Sicuramente non indispensabile, ma sicuramente utile a chi è interessato ad approfondire ed affinare la tecnica e l'efficacia delle sessioni di meditazioni.

Grandioso!
Immagini presenti nella recensione
Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente Immagine cliente
Immagine clienteImmagine clienteImmagine clienteImmagine clienteImmagine cliente
36 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,1 su 5 stelle
4,1 su 5
1.047 valutazioni globali