Selezione delle preferenze relative ai cookie

Utilizziamo cookie e altre tecnologie simili per migliorare la tua esperienza di acquisto, per fornire i nostri servizi, per capire come i nostri clienti li utilizzano in modo da poterli migliorare e per visualizzare annunci pubblicitari, anche in baseai tuoi interessi. Anche terzi autorizzati utilizzano queste tecnologie in relazione alla nostra visualizzazione di annunci pubblicitari. Se non intendi accettare tutti i cookie o vorresti saperne di più su come utilizziamo i cookie, seleziona "Personalizza i cookie"

Personalizza i cookie

Recensione cliente

Recensito in Italia il 24 novembre 2018
Comprato da un altro account... non so, sono dubbioso. Sono un utente Kindle dal 2014, quando comprai un Kindle 4 con i tasti, Kindle che tutt'oggi funziona benissimo. Ho voluto aggiornarmi e prendere il paperwhite per via del forte sconto (89€) di un prodotto migliore uscito solo questo mese. In realtà negli anni ho avuto ogni tanto la voglia di fare il passaggio, ma sia per il prezzo alto, sia per via della mancanza dei tasti, supercomodi sul mio vecchio kindle, ho sempre preferito rimandare.
Vi dico la mia quindi su questo prodotto touch, un po' da prevenuto, e con molta soggettività.
I vantaggi sono sicuramente: In primis la presenza della luce, questa è piuttosto uniforme grazie ai 5 led e comoda per il buio, non andrei oltre a valori che si aggirano intorno al 10 perché poi comincia a diventare abbagliante in maniera simile a quella di un display lcd classico, e questo è un male. La luce è utile, io PERSONALMENTE però non la ritengo un obbligo. Certo, se per voi è un problema tenere la bajour vicino al letto accesa, oppure portarvi una lucina in giro se proprio dovete leggere fuori di notte, è un'altra cosa. Secondo grande vantaggio è la definizione di 300 ppi: La differenza personalmente l'ho notata piuttosto velocemente (il vecchio k4 come anche i correnti kindle touch base hanno quasi la metà dei ppi). È un altro vantaggio molto piacevole, per alcuni potrebbe non essere chissà cosa, alcuni potrebbero persino dire di non notare la differenza a kindle vicini, però c'è pure chi dice di non vedere la differenza tra un dvd e un bluray.
per ultimo, il retro di materiale gommato. Io non uso cover, preferisco un astuccetto morbido per metterlo via se devo trasportarlo in zaino, per il resto mi piace usare il kindle così com'è: il retro gommato aumenta il grip e quindi il kindle si tiene più facilmente in mano.
EDIT: Aggiungo una recente scoperta, la possibilità di leggere libri con l'enhanced typesetting abilitato: Questo consiste in diverse migliore, in particolare la presenza dell'accapo e delle legature. Questo effettivamente aumenta la qualità di lettura.
Questi i principali vantaggi secondo me, metto invece nel mezzo, cioè funzioni interessanti che però hanno ben poca utilità nel mio utilizzo:
-La resistenza all'acqua, eviterei di leggere in bordo piscina o vasca e basta, però la vasca non ce l'ho!
- lo schermo senza scalettatura, sto in realtà cercando di capire se mi piaceva di più la scalettatura che "inquadrava" lo schermo o meno. appena arrivato ero più propenso a criticare pure quello, invece già oggi lo trovo molto più piacevole.
(+ vantaggi del touch: sottolineatura e aggiunta di note facilitata, e maggiore personalizzazione tra font e dimensioni. funzioni che però utilizzo davvero saltuariamente se non mai. Metto tra parentesi perché sono nuovi vantaggi solo per me che arrivo da un kindle con tasti, visto che queste funzioni sono su ogni kindle touch)
Passiamo ora ai lati negativi, che però sono inesistenti per un utente che sta scegliendo tra questo e il kindle touch base attuale, sono lati negativi per uno che arriva dai tasti come me:
Se una persona non sfrutta a dovere sottolineatura e note durante la lettura, il passaggio da tasti a touch diventa veramente traumatico. Premere i tasti è qualcosa di più comodo e naturale durante la lettura, premere invece i lati dello schermo touch, sopratutto quando cerchi di leggere usando una mano sola, può essere scomodo. Io per esempio, sono mancino e tengo spesso il kindle con la sinistra. voltare pagina in avanti significa raggiungere più o meno metà dello schermo con il pollice per voltare. Non capisco mai se ho voltato in avanti o in indietro. Con il mio kindle 4 mi capitava molto spesso di tenere le dita direttamente sullo schermo per migliorare la presa , sia durante la lettura, ogni tanto, che in altri spostamenti. ovviamente qua non si può più fare. c'è però la possibilità di disabilitare lo schermo touch durante la lettura. Questo significa eliminare voltate di pagine per errore cosa molto gradita, ma significa anche essere costretti ad uno swipe per voltare pagina, come se fossimo su un telefono, ancora più scomodo del semplice tocco.
Mi chiedo... sarà tutta questione di abitudine? mi abituerò mai o farei bene a restituire l'articolo e tenere duro con il mio vecchio kindle finché non si romperà? In ogni caso, la questione touch dovrò affrontarla, visto che ormai sono anni che amazon come qualsiasi altro lettore lo utilizza. Eppure ci vorrebbe poco per accontentare tutti: quanto ci vorrebbe ad implementare i tasti laterali presenti in quei vecchi modelli? Oppure ancora una maggiore personalizzazione sul touchscreen, per disabilitare parti di schermo e basta.
Se siete possessori di un kindle con tasti il mio consiglio è tenervelo stretto e ragionare bene su quanto significhino davvero per voi i miglioramenti del nuovo paperwhite: è innegabile che i vantaggi ci sono, ma è anche vero che si perde in comodità e semplicità di utilizzo, che sono per me lato chiave del successo del kindle, ciò che mi spinse a leggere sempre più.

UPDATE: Dopo circa una settimana di utilizzo ho constatato che al touch ci si abitua, certo non è comodo quanto i tasti ma una volta che sei obbligato al touch, in automatico "inconsciamente" ti aggiusti alla cosa. Il mio K4 adesso è in mano ai fratelli a cui l'ho regalato... Oggi dopo una settimana ho rifatto un confronto e la prima cosa che ho notato è la differenza nel colore dello "sfondo": Si discute spesso dell'utilità della luce in notturna, in realtà la luce, tenuta a valori molto bassi, è molto utile anche ad aumentare un contrasto tra lettere e sfondo. Il mio vecchio kindle ha un "grigio" di sfondo, il PW invece ha qualcosa di molto più vicino al bianco della carta. la definizione maggiore che si nota poco ad un confronto diretto ora la noto molto di più. Forse fa anche il suo il confronto tra il font predefinito del PW (Bookerly, un font creato appositamente per la lettura) e quello predefinito del vecchio K4.
Grande plus di questo kindle poi, rispetto al mio vecchio K4, è l'Enhanced Typesetting: Molti libri sullo store amazon hanno questa funzione attiva, che permette di avere nei libri in lettura l'accapo e le legature. Non è cosa da poco, mi ero abituato a grandi spazi bianchi tra un rigo e l'altro, così si legge effettivamente meglio.
220 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso Link permanente

Dettagli prodotto

4,7 su 5 stelle
4,7 su 5
8.670 valutazioni globali