Prezzo Kindle: EUR 9,99

Risparmia EUR 4,01 (29%)

include IVA (dove applicabile)

Queste promozioni verranno applicate al seguente articolo:

Alcune promozioni sono cumulabili; altre non possono essere unite con ulteriori promozioni. Per maggiori dettagli, vai ai Termini & Condizioni delle specifiche promozioni.

Acquista per altri

Regala questo eBook o acquista per un gruppo.
Ulteriori informazioni

Acquista e invia eBook ad altri

Seleziona quantità
Seleziona una modalità di invio e completa l'acquisto
I destinatari possono leggere gli eBook su qualsiasi dispositivo

Questi eBook possono essere riscattati esclusivamente da destinatari residenti nel tuo Paese. I link di riscatto e gli eBook non possono essere rivenduti o trasferiti.

Immagine del logo dell'app Kindle

Scarica l'app Kindle gratuita e inizia a leggere immediatamente i libri Kindle sul tuo smartphone, tablet o computer, senza bisogno di un dispositivo Kindle. Maggiori informazioni

Leggi immediatamente sul browser con Kindle per il Web.

Con la fotocamera del cellulare scansiona il codice di seguito e scarica l'app Kindle.

Codice QR per scaricare l'app Kindle

Il tribunale delle anime (La Gaja scienza Vol. 1011) di [Donato Carrisi]

Segui l'autore

Si è verificato un errore. Riprova a effettuare la richiesta più tardi.

Il tribunale delle anime (La Gaja scienza Vol. 1011) Formato Kindle

4,3 su 5 stelle 2.143 voti

Prezzo Amazon
Nuovo a partire da Usato da
Formato Kindle
9,99 €
Copertina rigida 45,00 €

Iniziative "18app" e "Carta del Docente"
Questo articolo è acquistabile con il Bonus Cultura e con il Bonus Carta del Docente. Verifica i termini e condizioni delle iniziative.
Tutti i 3 per te in questa serie Visualizza serie complete
Vedi i libri
Prezzo totale Kindle € 24,97 include IVA (dove applicabile)
Cliccando sul pulsante sopra accetti le Condizioni d’uso del Kindle Store e acconsenti all’esecuzione immediata dell’ordine.
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Il prezzo Kindle è stato fissato dall'editore.

Descrizione prodotto

Recensione

Thriller Dopo «Il suggeritore», un’altra straordinaria prova da genio del male subito al vertice della classifica. Carrisi, a Roma è caccia all'uomo

Sergio Pent, Tuttolibri - La Stampa

La narrativa di genere italiana nell'ultimo decennio ha assunto connotazioni precise, molto «patriottiche», spesso geograficamente circoscritte, dando onore e lustro a nomi che ora appartengono - più o meno di diritto - al conclave degli uomini di fama. La definizione di «giallo» è proprio quella che meglio si presta a definire le coordinate di queste narrazioni, che ormai spesso si autoriciclano in una rendita acquisita senza più calarsi nell'arena delle grandi sfide. Il noir è un'altra cosa. Il noir, oggi, si chiama Jeffery Deaver, Franck Thilliez, Jo Nesbo. Il noir, in Italia, svetta nella nostra memoria con due titoli mai più ripetuti con lo stesso tono grintoso e incalzante, dal sapore internazionale:
Io uccido di Giorgio Faletti e L'impagliatore di Luca Di Fulvio. Le geniali contorsioni del male presenti a ritmo di maratona degli orrori in queste due opere, le abbiamo ritrovate di recente solo in un altro autore, subito premiato dal pubblico con un felice passaparola e grandi consensi anche all'estero: Donato Carrisi e Il suggeritore ci hanno portato a baldanzose vanterie nazionali sulla capacità di strutturare un thriller imprevedibile, violento ma non splatter, coerente e contorto al punto da avere l'impressione di assistere a mezza dozzina di episodi di «Criminal Minds» in contemporanea.
Alla seconda prova
Carrisi, anziché suscitare i leciti dubbi di un'attesa al varco, si ripete balzando subito in testa alle classifiche, dove probabilmente festeggerà il Natale. Il tribunale delle anime è un'altra straordinaria operazione da genio del male, calato in una dimensione realistica sotterranea sempre un po' alternativa e parallela alla quotidianità, di quelle - tuttavia - che offrono ampi spazi di dubbio sulla normalità dei profili sconosciuti che incrociamo per strada. Ora sappiamo che qualcuno di questi anonimi passanti potrebbe essere un «penitenziere». Non è giusto privare il lettore di ogni singola scoperta del romanzo, compreso questo termine oscuro, inquietante. Ma ancora una volta Carrisi ci accompagna con invidiabile maestria nel suo inferno privato, in compagnia di personaggi che mutano il loro ruolo a seconda delle circostanze, lasciando spazio ad altre figure che compongono - tutte insieme - un puzzle di delirio e di suspense allo stato puro.
Marcus e Sandra: sono questi i nomi principali su cui soffermarsi, sono le loro vicende - anche private - quelle da seguire senza distrarsi, in una Roma quanto mai angosciante e tenebrosa con i suoi segreti raccolti in tanti anfratti, comprese certe piccole chiese misconosciute. Marcus è un «cacciatore del buio», Sandra una fotorilevatrice della Scientifica: entrambi partono dalla scoperta di un presunto serial killer trovato in coma con una scritta sul petto: «Uccidimi». Manca una ragazza - Lara - all'appello delle sue vittime, e manca un movente per la morte inspiegabile del giornalista David, marito di Sandra. Vendetta e perdono, ma soprattutto misteri assoluti, circonfusi di velleitarie santità, sono gli ingredienti di una storia che a metà volume sembra già tirare le fila, mentre le sorprese - le terribili sorprese - sono ancora tutte di là da venire.
La capacità di
Carrisi di stupire il lettore è davvero ammirevole, in questa sua strategia delle tensioni occulte disseminate nelle pieghe del passato, in un limbo di piste false e presenze inquietanti in cui - attenti al suggerimento - niente e nessuno è mai quello che sembra, fino all'ultima pagina. Sarà intrattenimento, senza dubbio, ma scrivere romanzi come questo comporta una certa dose di genialità e una mente duttile, variegata, narrativamente complessa, strutturata - se vogliamo - anche in maniera perfidamente matematica. Eccoli qui, dunque: Deaver, Thilliez, Nesbo, che finalmente hanno trovato in Donato Carrisi l'ideale quarto partner per un fantastico poker con il delitto.
--Questo testo si riferisce alla hardcover edizione.

Dettagli prodotto

  • ASIN ‏ : ‎ B0064BUYZU
  • Editore ‏ : ‎ Longanesi (31 agosto 2011)
  • Lingua ‏ : ‎ Italiano
  • Dimensioni file ‏ : ‎ 680 KB
  • Da testo a voce ‏ : ‎ Abilitato
  • Screen Reader ‏ : ‎ Supportato
  • Miglioramenti tipografici ‏ : ‎ Abilitato
  • Word Wise ‏ : ‎ Non abilitato
  • Memo ‏ : ‎ Su Kindle Scribe
  • Lunghezza stampa ‏ : ‎ 420 pagine
  • Recensioni dei clienti:
    4,3 su 5 stelle 2.143 voti

Informazioni sull'autore

Segui gli autori per ottenere aggiornamenti sulle nuove uscite, oltre a consigli avanzati.
Brief content visible, double tap to read full content.
Full content visible, double tap to read brief content.

Scopri di più sui libri dell'autore, guarda autori simili, leggi i blog dell’autore e altro ancora

Recensioni clienti

4,3 su 5 stelle
4,3 su 5
2.143 valutazioni globali

Recensioni migliori da Italia

Traduci tutte le recensioni in Italiano
Recensito in Italia 🇮🇹 il 7 dicembre 2019
10 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 18 gennaio 2023
Una persona l'ha trovato utile
Segnala un abuso
Recensito in Italia 🇮🇹 il 28 gennaio 2023
Recensito in Italia 🇮🇹 il 7 gennaio 2023
Recensito in Italia 🇮🇹 il 23 gennaio 2023
Recensito in Italia 🇮🇹 il 17 gennaio 2023
Recensito in Italia 🇮🇹 il 4 gennaio 2023

Le recensioni migliori da altri paesi

MF
5,0 su 5 stelle The book had been recommended and lived up to expectations
Recensito nel Regno Unito 🇬🇧 il 16 febbraio 2015
Helen
5,0 su 5 stelle Donato sei il mio mito
Recensito in Spagna 🇪🇸 il 1 settembre 2020
Cliente de Amazon
5,0 su 5 stelle Muy bueno
Recensito in Spagna 🇪🇸 il 14 luglio 2021
Reika
5,0 su 5 stelle Brilliant!
Recensito in Germania 🇩🇪 il 19 agosto 2020
Alberto
4,0 su 5 stelle Histoire « à suspens » sur des serial killers dans la ville de Rome
Recensito in Francia 🇫🇷 il 5 giugno 2014
2 persone l'hanno trovato utile
Segnala un abuso
Segnala un problema

Questo articolo ha contenuti inappropriati?
Credi che questo articolo violi un copyright?
In questo articolo sono presenti problemi di qualità o di formattazione?